DEDICATO A

QUESTO SITO È DEDICATO ALLA MEMORIA DELLA GIOVANE C. T. CHE IN UN GIORNO DI TARDO INVERNO, ALL'IMPROVVISO, È PARTITA PER UN ALTRO CAMMINO DI VITA, FORSE PIÙ IMPORTANTE DI QUELLI TERRENI.

E A TUTTI COLORO CHE VORRANNO AVERE INFORMAZIONI AGGIORNATE SUI CAMMINI DI SANTIAGO, VIA FRANCIGENA DA CANTERBURY, CAMMINO DI FRANCESCO E CAMMINO DELL'ANGELO E GLI AGGIORNAMENTI DELLE GUIDE REDATTE DA RICCARDO LATINI.

Contatto Email
Copyright© 2010-2014

Graphic, tests & php by RL & GDC

Il sito è apartitico, aconfessionale e NO PROFIT.

L'utilizzo di qualsiasi parte del sito per fini commerciali verrà perseguito a norma di legge. Tutti i marchi e loghi in queste pagine sono di proprietà dei rispettivi proprietari e autori.

Immagini Cammini

CAMMINO DI SANTIAGO – Informazioni generali

INFORMAZIONI GENERALI

Nelle Guide i dati riportati sui rifugi, l’assistenza biciclette, prezzi, ecc. sono aggiornati alla data della loro edizione. Pertanto potrebbero essere soggetti a modifiche, sempre che le guide non siano collegate ad un sito  internet per gli aggiornamenti. Considerate che il Cammino Navarro-Francese, il più noto e frequentato da decine di migliaia di moderni pellegrini e/o turisti del Cammino, è in continua mutazione per la costruzione di nuova viabilità automobilistica, che modifica il tracciato per i camminanti, per la chiusura e apertura di nuovi albergue privati e rifugi. Se la Guida è stata pubblicata da almeno un anno è bene controllare i vari siti italiani e spagnoli per verificare eventuali aggiornamenti.

Documenti per il viaggio. Sui Cammini è sufficiente avere la Carta d’identità e il documento che attesti il pellegrinaggio, la Credenziale, senza la quale non potrete avere accesso ai rifugi municipali e in molti albergue privati. La Credenziale deve essere timbrata almeno una volta al giorno, nei rifugi, chiese, monasteri, ecc., per confermare il vostro percorso quotidiano. Una volta arrivati a Santiago per avere la Compostela all’Ufficio del Pellegrino dovrete dimostrare di aver percorso correttamente (quindi senza mezzi di trasporto) almeno gli ultimi cento chilometri a piedi o duecento chilometri in bicicletta e per essere sicuri di non incorrere in contestazioni in questi cento/duecento chilometri e bene mettere almeno due timbri al giorno. Anche a Finisterre e Muxia danno un documento – la Finisterrana e Muxiana – di fine percorso, sempre che sulla Credenziale ci siano i timbri giusti fin dalla città di  Santiago.

Per chi avesse necessità di utilizzare l’automobile è sufficiente la patente italiana.  La Carta d’identità e la Patente di guida devono avere una validità restante di almeno un anno.

Festività: 1 gennaio – 6 gennaio, Venerdì santo, 1 maggio, 15 agosto, 12 ottobre (festa nazionale spagnola) 1 novembre, 6 dicembre (festa della costituzione), 8 dicembre, 25 dicembre.  Il 25 luglio è il giorno di Santiago ed in Galizia è festa.

Rifugi e Abergue: la loro apertura varia di luogo in luogo e gli orari in genere sono indicati nella pagina delle singole tappe.

Negozi: in genere aprono dal lunedì al sabato dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 16,30 alle 20.  I grandi magazzini, supermercati nelle grandi città hanno orario continuato dalle 10 alle 21. In molti paesini i negozi di alimentari e altro spesso non hanno insegna e non seguono orari di apertura stabiliti. In caso di necessità chiedete informazioni alla popolazione del luogo.

Farmacie: dal lunedì al sabato dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 16,30 alle 20. Nelle grandi città ci sono farmacie con apertura continuata (24 ore).

Banche: in genere sono aperte dal lunedì al sabato dalle 9 alle 14-15.

Uffici Postali (Corres): dal lunedì al venerdì dalle 8,0 alle 14,30 ma nelle grandi città l’orario pomeridiano si prolunga fino alle 20. Il sabato alle 9,30 alle 13.

Telefono: In genere i numeri spagnoli hanno nove cifre con le seguenti caratteristiche: se il numero inizia con un 9 è un numero di telefono fisso; se il numero inizia con un 6 è un numero di cellulare. I numeri verdi, gratuiti, o di altro genere iniziano per 900/901.  Il prefisso internazionale di Spagna è 0034.

Internet: oggi il Wii-Fii in Spagna lo si trova ovunque nelle grandi città: nelle piazze, nei caffè, biblioteche e perfino in molti albergue/rifugi. Nei paesi lo si può trovare, oltre che in molti rifugi e bar anche nei pressi del Municipio. In Galizia tutti i rifugi municipali sono dotati di internet e/o Wii-Fii e la Giunta regionale ha creato un sito specifico con informazioni sui vari Cammini di Santiago della regione. 

Numeri di telefono per urgenze: In Spagna in caso di urgenza/emergenza il numero è 112 dove rispondono in spagnolo, portoghese, inglese e francese.

Polizia: In caso di necessità ci si può rivolgere alla Guardia Civil o Polizia National. Nei piccoli centri le trovate nei pressi del Municipio. Dichiarate di essere pellegrini ed eventualmente esibite la credenziale, saranno molto comprensivi.

Rispondi viandante


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: